ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

IAAF: Coe lascia il ruolo di ambasciatore Nike, dopo le accuse di conflitto d'interessi

Sebastian Coe non sarà piu’ ambasciatore della Nike. Il Presidente della Federazione Internazionale di Atletica (IAAF) ha annunciato giovedi’

Lettura in corso:

IAAF: Coe lascia il ruolo di ambasciatore Nike, dopo le accuse di conflitto d'interessi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sebastian Coe non sarà piu’ ambasciatore della Nike. Il Presidente della Federazione Internazionale di Atletica (IAAF) ha annunciato giovedi’, durante un conferenza stampa indetta a Monte Carlo, che rinuncia alla carica, in seguito alle accuse di conflitto d’interessi mosse dalla stampa, secondo le quali la multinazionale avrebbe fatto pressioni perché i Mondiali del 2021 venissero assegnati a Eugene, nell’Oregon, città vicina al suo quartier generale.

‘‘Prima di tutto, rinuncio al mio ruolo di ambasciatore Nike, che ricopro da 38 anni”, ha spiegato l’ex atleta. “Le recenti voci di conflitto d’interessi non fanno bene alla Federazione Internazionale e, sinceramente, sono anche fonte di distrazione nelle lunghe giornate che io e i miei collaboratori stiamo impegnando, per cercare di ‘stabilizzare la nave’. Lascero’ inoltre la poltrona di Presidente del Comitato Olimpico britannico, dopo i Giochi di Rio 2016”.

Durante la conferenza stampa è stato ribadito anche l’impegno della IAAF nella lotta per uno sport pulito. Poco prima la Federazione russa di atletica leggera, accusata di doping di Stato, aveva dichiarato di accettare la sospensione a tempo indeterminato da tutte le competizioni, rinunciando quindi all’appello.