ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Thomas Cook in utile nonostante sterlina forte e problemi geopolitici

Nonostante il momento non facile per il turismo Thomas Cook lancia concreti segnali di ripresa. Il tour operator britannico, che nel 2011 aveva

Lettura in corso:

Thomas Cook in utile nonostante sterlina forte e problemi geopolitici

Dimensioni di testo Aa Aa

Nonostante il momento non facile per il turismo Thomas Cook lancia concreti segnali di ripresa. Il tour operator britannico, che nel 2011 aveva sfiorato la bancarotta, ha registrato un utile lordo per la prima volta dal 2010: 19 milioni di sterline nell’anno chiuso a settembre.

Cifra non certo stellare, ma che arriva al termine di una pesante ristrutturazione. E, soprattutto, in un contesto economico molto burrascoso: non solo la sterlina forte pesa sui conti, ma i tanti fronti geopolitici (terrorismo in Tunisia, controlli sui capitali in Grecia e l’abbattimento dell’Airbus russo sulla penisola del Sinai) hanno raffreddato molti luoghi “caldi” della vacanze.