ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I primi funerali di una delle vittime degli attentati di Parigi.

Ad una settimana di distanza dagli attentati di Parigi che hanno provocato 129 morti, iniziano i primi funerali delle vittime. Si continuano a

Lettura in corso:

I primi funerali di una delle vittime degli attentati di Parigi.

Dimensioni di testo Aa Aa

Ad una settimana di distanza dagli attentati di Parigi che hanno provocato 129 morti, iniziano i primi funerali delle vittime.
Si continuano a piangere i morti, i giovani che quella notte hanno perso la vita.
Il corpo del giovane egiziano di ventotto anni, Saleh Al- Jabali, è arrivato venerdì sera all’aeroporto de Il Cairo dopo l’autorizzazione delle autorità francesi all’estradizione.
Diverse centinaia di persone del suo villaggio, Abu Nasser, e dei villaggi vicini hanno partecipato all’ultimo saluto.

Un suo amico ci racconta: “Siamo andati in Francia per lavorare e abbiamo scelto proprio Parigi, l’ho incontrato a Parigi diverse volte, posso dirvi che è una persona molto buona e non ha nulla a che fare con tutti i problemi”.

“Colui che ha fatto questi attacchi non è un essere umano, questo è un attentato terroristico contro persone innocenti che non hanno alcuna colpa; sparatorie e bombardamenti non sono collegate a nessuna religione, quei terroristi staranno di fronte a Dio e pagheranno duramente per quello che hanno fatto in questa vita, come noi crediamo nella nostra religione, l’Islam “
Ci dice l’Imam del villagio.