ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Saint-Denis: la cronologia dell'assalto

Ecco come si è svolto il blitz di Saint-Denis. Alle 4.20 unità antiterrorismo danno l’assalto a un appartamento nel centro di Saint-Denis, alla

Lettura in corso:

Saint-Denis: la cronologia dell'assalto

Dimensioni di testo Aa Aa

Ecco come si è svolto il blitz di Saint-Denis.
Alle 4.20 unità antiterrorismo danno l’assalto a un appartamento nel centro di Saint-Denis, alla periferia di Parigi. Scatta una sparatoria. Gli inquirenti cercano almeno un sospettato-chiave ed eventuali complici degli attentati del 13 novembre, che hanno preso di mira, tra gli altri obiettivi, lo Stade de France, che si trova a poca distanza.

Alle 4.31 i pompieri intervengono in appoggio alla polizia. Nell’appartamento si è asserragliato un gruppo armato.

Verso le 5.00 i colpi d’arma da fuoco riprendono. Il quartiere è completamente circondato e chiuso dalle forze dell’ordine.

Alle 5.49 una fonte vicina all’inchiesta annuncia che due poliziotti sono rimasti feriti durante l’assalto.

Un’ora dopo, la polizia indica che il blitz ha per obiettivo il presunto organizzatore degli attentati di Parigi, Abdelhamid Abaaoud.

Alle 7.03 gli inquirenti parlano di almeno un morto nell’appartamento.

Alle 7.30, dopo tre ore di sparatorie, vengono udite forti detonazioni.
La prefettura raccomanda agli abitanti di restare in casa.

Alle 7.56 la polizia annuncia la morte di due dei sospettati, tra cui una donna, che si è fatta esplodere. Un uomo è ancora asserragliato. Almeno tre agenti sono feriti.

Alle 8.26 una fonte giudiziaria annuncia che tre uomini sono in stato di fermo. L’operazione antiterrorista prosegue, anche con l’intervento di militari e di un elicottero.

Alle 9.17 la procura di Parigi annuncia che i fermati sono saliti a 5: tre persone che si trovavano nell’appartamento e un uomo e una donna che erano nelle vicinanze dello stabile.