ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dopo gli attentati di Parigi, Kerry e Cameron annunciano nuove misure

John Kerry ha discusso con François Hollande di come rafforzare la lotta all’Isil. Il segretario di Stato americano ha inoltre annunciato l’avvio di

Lettura in corso:

Dopo gli attentati di Parigi, Kerry e Cameron annunciano nuove misure

Dimensioni di testo Aa Aa

John Kerry ha discusso con François Hollande di come rafforzare la lotta all’Isil. Il segretario di Stato americano ha inoltre annunciato l’avvio di un’operazione militare congiunta con la Turchia per la messa in sicurezza della frontiera settentrionale siriana, mentre per un maggiore coordinamento con la Russia servirebbero progressi nel negoziato politico sulla Siria.

“Dopo gli attacchi in Libano, dopo ciò che è accaduto in Egitto e ad Ankara, in Turchia, e ora con gli attentati di Parigi – ha sottolineato Kerry – dobbiamo aumentare i nostri sforzi per colpirli mentre pianificano queste azioni, e anche fare di più alle frontiere e in relazione agli spostamenti delle persone.”

Il premier britannico David Cameron ha preannunciato la presentazione di una “strategia onnicomprensiva“ contro l’Isil, oltre ai raid aerei sulla Siria.

“Più cose veniamo a sapere su ciò che è accaduto a Parigi – ha dichiarato Cameron in parlamento – e più si giustifica l’appoccio ad ampio raggio di cui abbiamo discusso in quest’aula. Serve un approccio che copra tutto lo spettro: potenza militare, esperti anti-terrorismo e sconfiggere la retorica velenosa che causa questo male.”

Il Regno Unito ha annunciato questo martedì che raddoppierà i fondi per la prevenzione degli attacchi informatici che gli estremisti islamici minacciano di lanciare e per dotarsi di un maggior numero di agenti segreti.