ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Slovenia: al via la costruzione del "muro" al confine con la Croazia

Un altro muro si alza in Europa, è quello che la Slovenia sta costruendo ai confini con la Croazia. Chilometri di filo spinato definiti da Lubiana

Lettura in corso:

Slovenia: al via la costruzione del "muro" al confine con la Croazia

Dimensioni di testo Aa Aa

Un altro muro si alza in Europa, è quello che la Slovenia sta costruendo ai confini con la Croazia. Chilometri di filo spinato definiti da Lubiana una “barriera tecnica”. Per presidiare la frontiera la polizia slovena è aiutata da 175 agenti inviati da altri Paesi europei, altri 100 sono in arrivo nelle prossime due settimane.

La misura di emergenza è stata decisa dopo la nuova forte ondata migratoria verso la Slovenia che conta solo 2 milioni di abitanti.

“Non chiuderemo il confine ai passaggi” assicura il primo ministro: “Un tale flusso potrebbe mettere a rischio la sicurezza della Slovenia, come primo ministro non posso permettere una catasfrofe umanitaria. Gli ostacoli tecnici posti al confine serviranno a incanalare l’onda inarrestabile dei migranti verso i punti di accesso a loro destinati, evitandone la dispersione. Faremo il possibile per controllare e limitare il flusso”, ha detto Miro Cerar in una conferenza stampa.

Il governo sloveno prevede un flusso di 30 mila migranti in arrivo nelle prossime ore. Da metà ottobre, quando l’Ungheria ha chiuso i confini con la Croazia, circa 180 mila persone sono entrate in Slovenia, in fuga soprattutto da Siria e Afghanistan.