ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Regno Unito: Cameron presenta richieste all'Ue, non vogliamo maggior integrazione

David Cameron ha espresso fiducia in un accordo con l’Unione Europea sulle proposte del governo britannico. Il primo ministro le ha presentate

Lettura in corso:

Regno Unito: Cameron presenta richieste all'Ue, non vogliamo maggior integrazione

Dimensioni di testo Aa Aa

David Cameron ha espresso fiducia in un accordo con l’Unione Europea sulle proposte del governo britannico. Il primo ministro le ha presentate ufficialmente in un discorso dall’istituto reale per gli affari internazionali. Cameron ha confermato la promessa elettorale di un referendum sull’appartenenza all’Unione Europea prima della fine del 2017.

“L’Unione Europea ha bisogno di flessibilità – ha detto Cameron – per soddisfare le esigenze di chi fa parte dell’eurozona e di chi non ne fa parte, di coloro che prendono in considerazione una maggiore integrazione economica e politica e dei Paesi come il Regno Unito che non condividono questo obiettivo. Occorre essere onesti: l’impegno nel trattato per una maggiore integrazione non deve essere applicato al Regno Unito. Non ci crediamo, non aderiamo a questo obiettivo, abbiamo una visione diversa dell’Europa”.

Londra chiede anche un maggior ruolo dei parlamenti nazionali e più competitività del mercato unico.
La richiesta più controversa riguarda l’immigrazione: la riduzione delle prestazioni sociali per i cittadini di altri Paesi europei che arrivano nel Regno Unito.