ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eurogruppo, no all'esborso immediato della prima tranche di aiuti

L’esborso del terzo pacchetto di aiuti alla Grecia non parte sotto i migliori auspici. Improbabile che all’Eurogruppo di lunedì a Bruxelles, a cui

Lettura in corso:

Eurogruppo, no all'esborso immediato della prima tranche di aiuti

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esborso del terzo pacchetto di aiuti alla Grecia non parte sotto i migliori auspici. Improbabile che all’Eurogruppo di lunedì a Bruxelles, a cui partecipa il ministro delle Finanze ellenico Euclid Tsakalotos, venga dato il via libera alla prima tranche da due miliardi di euro.

Al suo arrivo il presidente Jeroen Dijsselbloem ha spiegato che le riforme necessarie a tal fine non sono ancora state completate. E che il tempo è poco: “Bisognerà fare in fretta e sciogliere nodi come ad esempio quello della futura governance delle banche”, ha detto Dijsselbloem. “La buona notizia è che molto lavoro già è stato fatto e che molto Atene lo sta facendo proprio in queste ore”, ha aggiunto.

Lo scongelamento dei fondi, dicono da dietro le quinte del vertice, potrebbe avvenire nelle prossime settimane. Prima, però, bisognerà trovare un accordo con i rappresentanti dei creditori su tre punti: i livelli di protezione dal pignoramento per i greci in difficoltà con il mutuo (una questione molto sensibile in Grecia, a fronte di intere famiglie che rischiano di perdere la loro casa), il pagamento dilazionato delle imposte in arretrato e, proposta di quest’estate che ha suscitato moltissime polemiche, l’introduzione di una tassa sulle scuole private.