ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: Opac conferma, Isil ha usato gas mostarda nel bombardamento di Marea

Telefonata Lavrov-Kerry su lancio transizione politica

Lettura in corso:

Siria: Opac conferma, Isil ha usato gas mostarda nel bombardamento di Marea

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima conferma sull’uso del micidiale gas mostarda in Siria da parte dell’Isil. Lo sostiene l’agenzia per il monitoraggio del bando all’uso delle armi chimiche.

Resta da chiarire se i combattenti jihadisti siano riusciti a ottenere l’iprite da uno stock non dichiarato del governo siriano, oppure come denunciato da Mosca “siano in grado di produrlo”.

L’Opac si riferisce a un bombardamento sulla città di Marea dell’agosto scorso, quando l’Isil colpì il sobborgo in mano ai ribelli anti-Assad con 50 proiettili di artiglieria.

Il presente vede la Russia in prima fila contro i fondamentalisti. Mosca avrebbe un piano che sarebbe stato discusso tra il ministro degli Esteri, Sergei Lavrov e il segretario di Stato americano, John Kerry, in una conversazione telefonica sul lancio in Siria del processo politico di transizione.

Diplomazia che non riesce a fermare i bombardamenti contro i civili. Queste immagini si riferiscono a Douma, un sobborgo di Damasco in mano ai ribelli anti-Assad da settimane bersagliato dall’aviazione del regime. Tra le macerie spunta il corpo di un bambino.

In questo scenario, Ayman al-Zawahri, numero uno di Al Qaeda, ha inviato un nuovo un suo rappresentante in Siria per mediare tra i qaedisti locali del Fronte al Nusra e l’Isil.