ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: addio alla prima delle 224 vittime dell'Airbus russo precipiato nel Sinai

Parenti e amici hanno detto addio a Nina Lushenko, 60 anni, la prima delle 224 vittime del disastro aereo nel Sinai. I funerali si sono svolti a

Lettura in corso:

Russia: addio alla prima delle 224 vittime dell'Airbus russo precipiato nel Sinai

Dimensioni di testo Aa Aa

Parenti e amici hanno detto addio a Nina Lushenko, 60 anni, la prima delle 224 vittime del disastro aereo nel Sinai. I funerali si sono svolti a Veliki Novgorod, circa 500 chilometri a Nord-Ovest di Mosca, in una
chiesa del XVI secolo. Sono 58 le vittime identificate fino a questo momento, a San Pietroburgo prosegue il riconoscimento degli altri corpi.

Centinaia di fiori e biglietti nel centro della città russa dove era diretto il volo: “Sono un ex pilota militare, ho 3.000 ore di volo alle spalle. Per me è particolarmente difficile assistere a tutto questo, se solo ci penso e provo a immaginare quello che è successo, il mio cuore si riempie di dolore”. “Sono colpita da come tutto il popolo russo si sia raccolto nel dolore dimostrando vicinanza ai familiari delle vittime. Questo memoriale è una testimonianza eloquente della partecipazione delle persone.”

I corpi di oltre 140 vittime del disastro aereo sono rientrati in Russia. Nelle prossime ore si concluderanno le ricerche estese su un’area di 40 chilometri quadrati nel luogo dello schianto dove si trova quello che resta dell’Airbus russo A321.