ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Romania, Sorin Campeanu è premier a interim. Consultazioni aperte a società civile

Sarà Sorin Campeanu a garantire la gestione ordinaria della Romania, in attesa che sia formato un nuovo governo, possibilmente senza passare

Lettura in corso:

Romania, Sorin Campeanu è premier a interim. Consultazioni aperte a società civile

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà Sorin Campeanu a garantire la gestione ordinaria della Romania, in attesa che sia formato un nuovo governo, possibilmente senza passare attraverso elezioni anticipate.

L’ex ministro dell’istruzione è stato nominato premier ad interim, dopo le dimissioni di Victor Ponta e dell’intero esecutivo.

Nel suo primo intervento nella nuova funzione, Campeanu ha rivolto un appello agli ambienti economici e agli investitori internazionali: “La Romania deve rimanere un fattore di stabilità – ha detto – pertanto dovremo concentrare i nostri sforzi per fare in modo che non venga dilapidata la fiducia nel Paese”.

Mercoledì sera, 15mila persone sono tornate nelle strade a Bucharest per segnalare che le dimissioni dell’esecutivo devono essere solo l’inizio di una profonda riforma della classe politica e della pubblica amministrazione.

Una sollecitazione raccolta dal presidente Klaus Iohannis che, dopo la nomina del premier, ha detto ai manifestanti: “Vi ho visto e vi ho ascoltato e posso garantire che terrò conto delle vostre richieste”.

Nella fattispecie, il presidente della Repubblica ha precisato che, alla pari delle forze politiche, una delegazione in rappresentanza della società civile sarà invitata a partecipare alle consultazioni che dovrebbero portare alla scelta di un nuovo premier e di un nuovo governo.

Elezioni anticipate non sono da escludere, ma è un’ipotesi che prenderebbe corpo soltanto se, per due volte, il Parlamento bocciasse i premier incaricati da Iohannis.

Di certo, per mostrarsi in sintonia con la piazza, il prossimo esecutivo dovrà svolgere una seria azione di contrasto della corruzione.