ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il sigillo di Rosberg, il successo di Mansell e la performance di Hamilton

Ben ritrovati a “Speed”: Lewis Hamilton è già stato incoronato campione del mondo di Formula 1 per la terza volta, tuttavia deve aspettare ancora un

Lettura in corso:

Il sigillo di Rosberg, il successo di Mansell e la performance di Hamilton

Dimensioni di testo Aa Aa

Ben ritrovati a “Speed”: Lewis Hamilton è già stato incoronato campione del mondo di Formula 1 per la terza volta, tuttavia deve aspettare ancora un po’ prima di andare in vacanza.

Questo fine settimana ha gareggiato in Messico per la 17esima gara della stagione, vediamo com‘è andata.

:::::

GP Messico: acuto di Rosberg

Nico Rosberg, su Mercedes, vince il Gran Premio del Messico di Formula 1.

Il pilota finnico-tedesco sopravanza sul podio il compagno di scuderia Lewis Hamilton, già sicuro del titolo, e Bottas, su Williams; a seguire, il russo Kvyat, su Red Bull.

Disastro-Ferrari: ambedue ritirate le vetture di Vettel, che in un tentativo di rimonta sbatte contro le barriere di protezione, e Raikkonen.

Da notare che l’ultimo doppio ritiro per le “Rosse di Maranello” si era registrato nel Gran Premio d’Australia 2006.

Per effetto di questo successo, Rosberg supera Vettel in classifica generale, agguantando la seconda posizione.

:::::

Anche se la Formula 1 è molto popolare in Messico, l’ultimo Gran Premio si è tenuto ben 23 anni fa, presso l’autodromo “Hermanos Rodriguez”, a Città del Messico. E se si dà un’occhiata da vicino alla stagione 1992, si sa che avrebbe potuto esserci un solo vincitore.

:::::

Mexico 1992: la firma di Mansell

Aveva già vinto il primo Gran Premio della stagione, in Sud Africa, portando avanti il suo stile inconfondibile in ogni giro della corsa.

In Messico, nel 1992, Nigel Mansell dimostrò che il suo non era certo stato un colpo di fortuna: dopo aver dominato le qualifiche, chiuse con la conquista della pole position, infatti, il britannico vinse la gara con un margine confortevole sul compagno di scuderia Riccardo Patrese, per poi far propri, in totale, i primi 5 Gran Premi stagionali, e successivamente 9 dei 16 complessivi.

Non sorprende, quindi, il fatto che fu incoronato campione del mondo, unico titolo iridato della sua carriera.

Tuttavia, Mansell non fu l’unico pilota a richiamare i titoli dei giornali in quel lontano 22 marzo 1992: un certo Michael Schumacher, infatti, chiuse terzo, centrando il primo dei 155 podi della sua trionfale carriera automobilistica.

::::::

Hamilton non ha praticamente avuto rivali in Formula 1 questa stagione, quindi forse è arrivato il momento di provare un nuovo sport.

In Messico, ha provato a sfidare “El Mistico”, stella locale del wrestling.

L’avrà spuntata? Scopritelo con noi!

“Speed” ritorna domenica prossima.

:::::

Hamilton vs “El MIstico”

Tra una prova e una qualifica del Gran Premio messicano, Lewis Hamilton ha trovato il tempo di cimentarsi in un’altra popolarissima disciplina, il wrestling, affrontando, si fa per dire, sul ring il famigerato “El Mistico”.

Momenti di puro divertimento…