ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bucarest ricorda i morti della discoteca. Le autorità: "Aumenteranno di molto"

Lettura in corso:

Bucarest ricorda i morti della discoteca. Le autorità: "Aumenteranno di molto"

Bucarest ricorda i morti della discoteca. Le autorità: "Aumenteranno di molto"
Dimensioni di testo Aa Aa

Bucarest sfila silenziosa per ricordare le vittime del rogo di venerdì in una discoteca: 27 in un primo momento, ora salite ad almeno a 29 con la morte di altre persone ricoverate, ma che secondo il governo potrebbero “aumentare significativamente”, alla luce delle condizioni critiche di una novantina degli oltre 140 feriti ancora in ospedale.

Una tragedia della corruzione e dell'incompetenza. Non è il primo episodio del genere

Tra i partecipanti c‘è chi accusa la leggerezza dei controlli, da parte di autorità che ritiene troppo spesso corrotte. Altri puntano invece il dito sulla pericolosità dei fuochi pirotecnici che hanno scatenato l’incendio.

“Non è la prima volta che si verifica un episodio del genere – dice un ragazzo -: lo scorso anno due persone avevano già perso la vita. E io stesso, a un concerto, sono stato ferito da uno di quei fumogeni che si usano sul palco e ho rischiato di finire ustionato agli occhi”.

Concordanti testimonianze confermano che molti sono morti intossicati, prima di essere raggiunti dalle fiamme, innescate dai fuochi pirotecnici utilizzati nella sala. Una dinamica, che fa gridare a molti alla “tragedia della corruzione e dell’incompetenza”.

I tre proprietari della discoteca saranno ascoltati della polizia. Lo stesso presidente romeno, Klaus Iohannis, si è unito all’indignazione generale, invocando il radicale cambiamento di una società, che sostiene sia minata alle basi dalla corruzione.