ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, Stati Uniti inviano forze speciali contro l'Isil

Gli Stati Uniti sono pronti a inviare forze speciali nel nord-est della Siria: compito principale dei 50 uomini sarà quello di consigliare e

Lettura in corso:

Siria, Stati Uniti inviano forze speciali contro l'Isil

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Stati Uniti sono pronti a inviare forze speciali nel nord-est della Siria: compito principale dei 50 uomini sarà quello di consigliare e assistere i ribelli nei combattimenti contro il sedicente Stato islamico.

La decisione, spiegano ufficiali dell’Esercito, non rappresenta un cambiamento di strategia nella lotta all’Isil.

“Obama ha autorizzato un piccolo implemento di forze speciali – afferma il Segretario di Stato, Kerry -, che sarà dislocato nel nord della Siria e aiuterà a coordinare le forze di terra locali e quelle della coalizione, al fine di contrastare l’Isil. Alla fin fine, gli Stati Uniti e i partner della coalizione ritengono non ci sia assolutamente nulla di meglio da fare per combattere l’Isil che raggiungere una transizione politica”.

Sarà questa sarà la prima volta che le truppe statunitensi si troveranno sul terreno siriano; previsto anche l’invio di 15 caccia F-15 e A-10 presso la base militare di Incirlik, in Turchia.

Come specificato dal Pentagono, le forze speciali non resteranno in loco per molto tempo, nè svolgeranno missioni di terra su larga scala, come invece accaduto in Iraq.

La notizia giunge nel giorno in cui la Russia rende noto di aver condotto un’esercitazione missilistica, definita da Mosca “di routine”, che potrebbe comunque intaccare gli attualmente già delicati equilibri militari internazionali.