ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vienna: al via i negoziati internazionali pro Siria, l'Iran c'è

Con un incontro tra il Segretario di Stato statunitense, John Kerry, e il Ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Zarif, hanno preso il via a

Lettura in corso:

Vienna: al via i negoziati internazionali pro Siria, l'Iran c'è

Dimensioni di testo Aa Aa

Con un incontro tra il Segretario di Stato statunitense, John Kerry, e il Ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Zarif, hanno preso il via a Vienna i negoziati internazionali per cercare di trovare una soluzione politica al conflitto in Siria.

È la prima volta che l’Iran parteciperà ai colloqui.

“Abbiamo sottolineato che la soluzione per la Siria deve essere basata sul principio che sia accettabile per tutte le parti – afferma Zarif -, per quanto riguarda le interferenze con questioni di politica interna, la lotta al terrorismo, il rispetto per il Governo siriano, il diritto del popolo a decidere il proprio destino”.

Due i principali blocchi contrapposti: da un lato, Stati Uniti, i Paesi occidentali, Arabia Saudita e Turchia, che ritengono che nessuna soluzione sia possibile senza scalzare Assad; dall’altro, Iran e Russia, che spingono invece per una questione diplomatica, con Assad ancora al potere.

“Credo sia già un compromesso rilevante per tutti essere qui – dice invece Federica Mogherini, Alto Rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri -: incontrarsi, accettare di sedersi insieme. Questo è un punto di partenza fondamentale, molto difficile da prevedere appena una settimana fa”.

A seguire, si è tenuta anche una riunione tra i Ministri degli Esteri di Russia, Stati Uniti, Turchia e Arabia Saudita, ai quali si uniranno anche Francia, Iran, Egitto, Iraq e Libano nella giornata di venerdì, per discutere delle prospettive di un insediamento in Siria, dove la guerra civile ha ucciso più di 250.000 persone dal 2011.