ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Firenze, riapre rinnovato il museo dell'Opera del Duomo

Dopo due anni di lavori, si è aperto a Firenze il nuovo museo dell’Opera del Duomo, che ospita la maggiore collezione al mondo di scultura del

Lettura in corso:

Firenze, riapre rinnovato il museo dell'Opera del Duomo

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo due anni di lavori, si è aperto a Firenze il nuovo museo dell’Opera del Duomo, che ospita la maggiore collezione al mondo di scultura del Medioevo e del Rinascimento fiorentino: 750 opere tra statue e rilievi in marmo, bronzo e argento, tra cui capolavori dei maggiori artisti del tempo: Michelangelo, Donatello,Arnolfo di Cambio, Lorenzo Ghiberti, Andrea Pisano,Antonio Pollaiolo, Luca della Robbia, Andrea Verrocchio. Sono oltre 200 le opere visibili per la prima volta al pubblico dopo il restauro: tra queste la Maddalena di Donatello, la Porta Nord di Lorenzo
Ghiberti per il Battistero di Firenze e i ventisette pannelli ricamati in oro e sete policrome su disegno del Pollaiolo.

L’Opera di Santa Maria del Fiore ha investito 45 milioni di euro nella realizzazione delle nuove sale, che fanno parte del complesso, chiamato Grande museo del Duomo, che comprende la Cattedrale con la cupola, il campanile, la cripta e il Battistero.