ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da Hong Kong l'ultimo ritrovato della tecnologia antincendio

Lettura in corso:

Da Hong Kong l'ultimo ritrovato della tecnologia antincendio

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli incendi provocano danni economici, per non parlare degli altissimmi costi in termini di vite umane. Riuscire ad intervenire in tempo è un fattore

Gli incendi provocano danni economici, per non parlare degli altissimmi costi in termini di vite umane. Riuscire ad intervenire in tempo è un fattore decisivo per limitarne l’impatto su uomo e natura.

È questo l’obiettivo del robot progettato ad Hong Kong. Secondo quanto promettono i suoi costruttori, è fornito del più moderno sistema di rilevamento di incendi, come promette Rex Sham, fondatore di Insight Robotics:

“Questo robot ha due telecamere, una sensibile alla temperatura e l’altra alla intensità della luce. La prima registra a 50 frames per secondo e noi usiamo un algoritmo per analizzare l’andamento del calore e verificare se gli oggetti roventi nell’immagine sono incendi o altri elementi”.

Usando sensori per misurare la temperatura e tecnologie avanzate di visualizzazione, il robot è in grado di individuare gli incendi in aree molto piccole, anche di due metri per uno, in un raggio di 5 km, riuscendo a coprire quasi 80 Kilometri quadrati,si tratti una foresta o un’area abitata. Secondo i suoi costruttori è il primo a fornire prestazioni tanto precise.

“Dopo avere rilevato l’esistenza di un incendio – spiega Rex Sham – individuiamo l’area attraverso il sistema di geolocalizzazione, evidenziando sulla mappa il punto esatto, così da facilitare il lavoro dei vigili del fuoco”.

Grazie a questa opzione gli operatori chiamati ad intervenire possono utilizzare al meglio gli aerei per lo spegnimento degli incendi guidandoli con strumenti ad altissima precisione.