ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terzo titolo mondiale per Lewis Hamilton in Formula Uno

Ancora suspense nella MotoGp, Lewis Hamilton campione del mondo nella Formula Uno: ne parliamo in questa puntata di Speed. MotoGp: a Sepang

Lettura in corso:

Terzo titolo mondiale per Lewis Hamilton in Formula Uno

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora suspense nella MotoGp, Lewis Hamilton campione del mondo nella Formula Uno: ne parliamo in questa puntata di Speed.

MotoGp: a Sepang collisione tra Rossi e Marquez

Andy Robini, euronews: “Dopo una gara palpitante in Australia, la MotoGp si è spostata in Malaysia per il penultimo Gran Premio dell’elettrizzante stagione 2015. Con il secondo posto a Phillip Island, Jorge Lorenzo aveva ridotto il distacco da Valentino Rossi, primo della generale, a 11 punti. Lo spagnolo è riuscito a impedire al compagno di scuderia di vincere un decimo titolo mondiale a Sepang? Vediamo”.

Né Rossi, né Lorenzo, a Sepang vince Dani Pedrosa, al cinquantunesimo successo in carriera. Lo spagnolo della Honda era partito dalla pole position, assieme a Valentino Rossi, il quale precedeva il rivale Jorge Lorenzo.

Quella che poteva essere una giornata di festa per il “Dottore” si è rivelata esattamente tutto il contrario, visto che Rossi è stato punito con tre punti di penalità per la collisione con Marc Marquez, mentre i due si disputavano il terzo posto a 14 giri dalla fine. Marquez è stato costretto ad abbandonare la gara, mentre il pesarese ha negato di aver avuto l’intenzione di far cadere lo spagnolo.

“Mi stava attaccato, il suo manubrio ha toccato la mia gamba e questa si è spostata, non era un calcio”, ha affermato Rossi che è tornato ad accusare Marquez di favorire Lorenzo in un Mondiale che ha definito “falsato”.

Il nove volte campione mondiale – che ora ha 7 punti di vantaggio su Lorenzo – ha minacciato di non presentarsi a Valencia, ultimo gran Premio, dove partirà dall’ultima fila. A Sepang lo spagnolo della Yamaha è arrivato secondo davanti a Rossi.

Quattro anni fa la morte di Simoncelli in Malaysia

Andy Robini, euronews: “Quattro anni fa, il mondo dei motori rimase sotto shock per la perdita di una delle sue stelle nascenti. Considerato da molti un potenziale campione mondiale di MotoGp, l’italiano Marco Simoncelli aveva appena 24 anni quando è morto sul circuito di Sepang”.

Quattro anni senza Sic: sul circuito di Sepang Marco Simoncelli perse la vita il 23 ottobre del 2011. L’anno prima era salito nella categoria MotoGp ed aveva concluso la stagione all’ottavo posto. In Malaysia era arrivato con la soddisfazione del secondo posto di Phillip Island.

Poi l’incidente mentre con Alvaro Bautista stava lottando per la quarta posizione.

Un fiume di persone a Coriano, il paesino di origine in Emilia-Romagna, per i funerali di Simoncelli, il 27 ottobre. In chiesa ai lati dell’altare la Gilera con la quale nel 2008 era diventato campione mondiale nella classe 250 e l’Honda con la quale aveva gareggiato in MotoGp. A Coriano un museo porta avanti il ricordo del Sic.

F1: Lewis Hamilton campione del mondo per la terza volta

Andy Robini, euronews: “La lotta per il campionato di Formula Uno è arrivata alla conclusione, Lewis Hamilton era giunto al Gran Premio degli Stati Uniti con la possibilità di diventare il primo dei 10 campioni del mondo britannici a difendere con successo il titolo. Vediamo se ci è riuscito”.

Secondo titolo iridato consecutivo, il terzo in carriera: Lewis Hamilton lo conquista matematicamente già alla quart’ultima prova della stagione di Formula Uno, a Austin, in Texas. Il britannico ha preceduto il compagno di scuderia Nico Rosberg e Sebastian Vettel, su Ferrari, che Hamilton stacca nella generale di 76 punti, mentre restano 75 punti da assegnare.

A 30 anni Hamilton raggiunge per numero di titoli mondiali vinti leggende della Formula 1 come Ayrton Senna, Niki Lauda e Jackie Stewart.

Rally di Catalogna: vince Mikkelsen, incidente per Ogier

Andy Robini, euronews: “Ci rivediamo il primo novembre per una nuova puntata di Speed. Vi parleremo del Gran Premio del Messico. Nel frattempo concludiamo con i momenti salienti del rally di Catalogna dove non c’era niente in ballo eccetto l’orgoglio, dopo il trionfo generale di Sebastien Ogier in Australia lo scorso mese. A presto”.

Una vittoria inattesa al rally di Catalogna, penultima gara stagionale: né Ogier, né Latvala, ma l’altra Volkswagen,quella di Andreas Mikkelsen.

A 26 anni, il pilota norvegese conquista la sua prima vittoria nella categoria e nella generale si piazza in terza posizione a 26 punti da Jari Matti Latvala.

A favore di Mikkelsen gioca l’incidente di Sebastien Ogier, già ormai campione mondiale per la terza volta. Il francese
è finito contro il guard rail mentre era al comando con 50 secondi di vantaggio su Mikkelsen nell’ultima speciale.

Alle spalle del norvegese c‘è Jari-Matti Latvala, che è secondo anche nella generale e si avvia verso il secondo titolo di vice-campione. In Catalogna completa il podio lo spagnolo Dani Sordo.