ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

TODO: Add variables

no comment

In Brasile i primi Giochi mondiali dei popoli indigeni

L’apertura caratterizzata da una rumorosa protesta contro il governo brasiliano ha dato il via, venerdì 21 ottobre, in Brasile, alla prima edizione dei Giochi mondiali dei popoli indigeni. La manifestazione che tiene fino al primo novembre nella città di Palmas, capitale dello Stato di Tocantins, prevede varie discipline, dal tiro con l’arco al calcio.

Nel Paese che l’anno scorso ha ospitato i Mondiali di calcio e che nel 2016 a Rio de Janeiro riceverà le Olimpiadi, si sono riuniti oltre 2 mila di atleti di 23 etnie locali e di altre 22 nazionalità, dalle tribù africane agli aborigeni australiani.

La protesta contro la Presidente Dilma Rousseff, alimentata dalla tangentopoli che scuote il colosso petrolifero statale Petrobras, ha voluto denunciare l’atteggiamento troppo amichevole del governo verso le multinazionali del settore agricolo.

Altri No Comment