ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Emergenza migranti: dall'Italia secondo volo di ricollocamento con 70 rifugiati

70 migranti hanno lasciato l’Italia alla volta di Finlandia e Svezia. Si tratta della seconda operazione di ricollocamento di richiedenti asilo, dopo

Lettura in corso:

Emergenza migranti: dall'Italia secondo volo di ricollocamento con 70 rifugiati

Dimensioni di testo Aa Aa

70 migranti hanno lasciato l’Italia alla volta di Finlandia e Svezia. Si tratta della seconda operazione di ricollocamento di richiedenti asilo, dopo quella del 9 ottobre. Sono partiti dall’aeroporto di Ciampino, si tratta di 19 siriani e 51 eritrei, tra cui numerose famiglie e bambini.
Il piano europeo sta funzionando ha detto il ministro dell’Interno Angelino Alfano: “Questo aeroplano è una vittoria dell’Europa, così come la partenza di questi 70 migranti”.

Il nuovo piano di ricollocamento di Bruxelles prevede di redistribuire 160 mila rifugiati da Italia, Grecia e Ungheria in due anni.“Certo, 160mila è una goccia, le necessità sono maggiori. Come sapete in Grecia sono arrivati 500mila migranti dall’inizio dell’anno e 140mila in Italia. Quindi, è vero, questa è solo una goccia, è il primo passo. Siamo certi che per la fine di questo anno e l’inizio del 2016 sarà necessario un numero superiore”, ha detto Carlotta Sami, la portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR).

Nei prossimi due anni l’Italia farà più di 40mila ricollocamenti. L’Unione Europea per rispondere all’emergenza ha raddoppiato l’investimento finanziario: il pacchetto completo è di circa 4 miliardi di euro. Nel 2015, secondo l’Ocse, in Europa si toccherà il livello record di un milione di richiedenti asilo e rifugiati.