ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fifa: elezioni mentenute il 26 febbraio, candidatura di Platini in ''stand-by''

Non verranno rimandate le elezioni presidenziali della Fifa. E’ una delle decisioni prese martedi’ a Zurigo, dove si è riunito il Comitato Esecutivo

Lettura in corso:

Fifa: elezioni mentenute il 26 febbraio, candidatura di Platini in ''stand-by''

Dimensioni di testo Aa Aa

Non verranno rimandate le elezioni presidenziali della Fifa. E’ una delle decisioni prese martedi’ a Zurigo, dove si è riunito il Comitato Esecutivo dell’organismo che regola il calcio mondiale. Il 26 febbraio 2016 si terrà quindi, come previsto, il voto per eleggere il nuovo numero 1 della Federazione, che sostituirà il dimissionario Sepp Blatter. Durante la riunione si è parlato anche di una serie di misure che potrebbero essere adottate in futuro. Come, rendere pubblici i compensi annui dei massimi dirigenti; porre un limite d’età,74 anni, per il Presidente e i membri del consiglio e un massimo di 12 anni di mandato presidenziale; dare, infine, piu’ spazio alle donne.

Per quanto riguarda invece la candidatura di Michel Platini, sospeso come Blatter per 90 giorni, il Comitato Esecutivo ha deciso di mettere in ‘‘stand-by’‘ il suo dossier, fino a gennaio. Il francese non potrà fare campagna elettorale sino al termine del suo bando, ma la sua candidatura non è stata per il momento annullata.

Il 26 ottobre è l’ultimo giorno valido per presentarsi. Attualmente l’unico candidato certo è il principe giordano Alì Bin Al Hussein, già sfidante di Blatter lo scorso 29 maggio, mentre nelle ultime ore si è parlato, tra gli altri, dello sceicco del Bahrein, Salman Bin Ebrahim Al Khalifa, numero 1 della Confederazione Asiatica.