ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Blatter si difende: "Con Platini un gentleman's agreement". Spiegel: "Corruzione a Germania 2006"

Sepp Blatter prende la parola dopo lo scandalo che lo ha travolto e che ha coinvolto anche Michel Platini, accusato di aver accettato un pagamento di

Lettura in corso:

Blatter si difende: "Con Platini un gentleman's agreement". Spiegel: "Corruzione a Germania 2006"

Dimensioni di testo Aa Aa

Sepp Blatter prende la parola dopo lo scandalo che lo ha travolto e che ha coinvolto anche Michel Platini, accusato di aver accettato un pagamento di 2 milioni di franchi svizzeri dal numero 1 della Fifa. Il presidente della Federazione internazionale è stato sospeso per 90 giorni dal Comitato etico, insieme al collega francese ed è in attesa di giudizio.

“Si’, confermo di aver sottoscritto un contratto con Michel Platini – ha detto Blatter a RROTV – E’ stato un gentleman’s agreement. Non posso pero’ svelare ulteriori dettagli su quell’accordo, perchè per farlo dovremmo essere in due. E’ un contratto legale, tutto è stato registrato a norma di legge. La mia sospensione? Si estinguerà, non appena il Comitato etico della Fifa avrà accertato la mia posizione e avrà terminato le indagini”.

Nel frattempo, un altro clamoroso scandalo si abbatte sul calcio internazionale. Il settimanale Spiegel ha infatti svelato che gli organizzatori del Mondiale di Germania 2006 hanno utilizzato fondi neri per comprare i 4 voti decisivi del comitato esecutivo della Fifa che hanno assegnato quell’edizione della Coppa del mondo.

Il presidente della federazione calcio tedesca, Wolfgang Niersbach, nel 2006 vice di Franz Beckenbauer nel comitato organizzatore, avrebbe ammesso il pagamento di una tangente alla Fifa di 6,7 milioni di euro. La palla passa ora alla difesa.