ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ebola sopravvive fino a 9 mesi nello sperma

Il virus Ebola sopravvive nel liquido seminale dei pazienti anche per nove mesi dopo la guarigione. Lo rivela uno studio dell’Oms pubblicato sul New

Lettura in corso:

Ebola sopravvive fino a 9 mesi nello sperma

Dimensioni di testo Aa Aa

Il virus Ebola sopravvive nel liquido seminale dei pazienti anche per nove mesi dopo la guarigione. Lo rivela uno studio dell’Oms pubblicato sul New England Journal of Medicine.

Finora si credeva che il virus potesse resistere fino a 82 giorni, secondo “l’OMS”: http://www.who.int/reproductivehealth/topics/rtis/ebola-virus-semen/en/.

La nuova ricerca è stata condotta su 93 uomini della Sierra Leone.
Tutti quelli testati fino a tre mesi dopo la diagnosi sono risultati positivi, così come due su tre dei volontari esaminati tra quattro e sei mesi dopo.
A 7-9 mesi di distanza dalla malattia, un terzo degli uomini presentava ancora tracce del virus nello sperma.

Lo studio conferma che è necessario continuare ad assistere chi sopravvive e garantire precauzioni per evitare il contagio.
L’OMS raccomanda agli uomini sopravvissuti di astenersi dai rapporti sessuali non protetti finché non si è risultati negativi a due test successivi.

Il recente caso dell’infermiera britannica Pauline Cafferkey, vittima di una ricaduta circa un anno dopo la guarigione, ha portato alla ribalta il rischio di una riattivazione del virus nei sopravvissuti. Una circostanza registrata finora soltanto in un altro paziente.

Nelle ultime due settimane non ci sono stati nuovi casi di Ebola in Africa, ma centinaia di persone
rimangono sotto osservazione per aver avuto contatti con i contagiati.
Dall’inizio dell’epidemia i casi dichiarati sono stati circa ventottomila. Undicimila i morti.

Per saperne di più