ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice Ue dedicato all'emergenza rifugiati, dopo le quote si discute degli aiuti umanitari

L’emergenza rifugiati sarà per la seconda volta in appena tre settimane il tema al centro del vertice tra i 28 leader europei in programma giovedì a

Lettura in corso:

Vertice Ue dedicato all'emergenza rifugiati, dopo le quote si discute degli aiuti umanitari

Dimensioni di testo Aa Aa

L’emergenza rifugiati sarà per la seconda volta in appena tre settimane il tema al centro del vertice tra i 28 leader europei in programma giovedì a Bruxelles. Dopo le quote per la ridistribuzione dei rifugiati arrivati in Italia e Grecia, si parlerà questa volta dell’aiuto economico all’Africa e ai profughi siriani. La Commissione punta a raggiungere 1 miliardo di aiuti per la prima e quasi 2 per i secondi. Operazione al momento in alto mare…

“Spetta ora agli Stati membri di parlarsi gli uni con gli altri e in modo onesto durante la riunione di domani al Consiglio” ha dichiarato Frans Timmermans “E’ tempo che si metta in pratica quanto è stato promesso il 23 settembre. Ed è su questo punto che insistiamo. Il messaggio di Jean Claude Juncker domani sarà questo: abbiamo parlato, ora è tempo di agire!”.

Tra i punti critici della riunione in programma a Bruxelles la revisione del Trattato di Dublino sul riconoscimento d’asilo, criticato da molte capitali europee. Riguardo a questo punto acquista importanza la messa a punto degli hotspot. Il primo centro di registrazione dei migranti, rifugiati e profughi è stato avviato a Lampedusa la scorsa settimana ed altri 9 saranno presto attivati tra Italia e Grecia.

Proseguiranno anche i ricollocamenti dei rifugiati dall’Italia agli altri Paesi membri, dopo i 19 eritrei partiti da Roma Ciampino e diretti in Svezia.