ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giordania, l'ironia di "Uptown funk"sbanca in rete

Lettura in corso:

Giordania, l'ironia di "Uptown funk"sbanca in rete

Dimensioni di testo Aa Aa

La disoccupazione è non funky, ma prenderla con ironia sì e può spalancare le porte del successo. “Uptown funk” è il video diventato ormai una hit

La disoccupazione è non funky, ma prenderla con ironia sì e può spalancare le porte del successo.
“Uptown funk” è il video diventato ormai una hit in rete, è firmato da gruppo di comici giordani che hanno rivisitato in chiave ironica il successo di Bruno Mars prodotto da Mark Ronson. Hanno messo in musica la difficoltà di trovare un lavoro una volta finiti gli studi.

Il gruppo comico Fooq al-Sada è nato nel 2011, spiega un membro del gruppo, Muath al Bzoor:
“Lo abbiamo fatto perché siamo un gruppo comico che intende inviare un messaggio. Ci sono altri colleghi che si cimentano diversamente. Noi pensiamo che anche la realtà più difficile da digerire sia affrontabile a modo nostro”.

“Per favore trovaci un lavoro, perché abbiamo troppi debiti dopo 4 anni di disoccupazione, il lavoro è scomparso”. Versi come questo hanno fatto la fortuna di questa rivisitazione comica, in un Paese in cui la disoccupazione giovanile resta un problema drammatico.

“Dopo la Primavera araba, afferma il fondatore del gruppo, Nasser Jarun, sentiamo di avere più spazio per esprimerci, come giovani artisti. Prima non avevamo gli strumenti per farlo, ma attraverso i social media, facebook, youtube e twitter abbiamo potuto dire più agevolmente la nostra opinione”.

La disoccupazione in Giordania colpisce in particolare le donne, il 76% delle laureate non ha lavoro, contro il 26% degli uomini.