ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

SABMiller, il cda rifiuta anche la terza offerta di AB InBev

Mescolare due birre non è così semplice come potrebbe apparire. Lo sanno bene gli investitori che “tifano” per fusione tra i due colossi delle

Lettura in corso:

SABMiller, il cda rifiuta anche la terza offerta di AB InBev

Dimensioni di testo Aa Aa

Mescolare due birre non è così semplice come potrebbe apparire. Lo sanno bene gli investitori che “tifano” per fusione tra i due colossi delle bevande alcoliche Anheuser-Busch InBev e SABMiller.

Il consiglio d’amministrazione di quest’ultima ha infatti rifiutato anche la terza offerta dell’azienda belga-brasiliana: oltre 92 miliardi di euro cash con l’opzione per gli azionisti di SAB di reinvestire i profitti nei titoli ordinari di InBev.

Una proposta che sottovaluta il valore della compagnia, lamentano da SAB, anche se tanti loro azionisti, tra cui il principale Altria, ha già fatto sapere che venderà ad AB InBev.