ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kunduz: Msf "raid Nato è crimine di guerra" e chiede un'inchiesta internazionale

Una commissione internazionale d’inchiesta in ambito umanitario per far luce sul raid aereo della Nato che ha colpito l’ospedale di Kunduz in

Lettura in corso:

Kunduz: Msf "raid Nato è crimine di guerra" e chiede un'inchiesta internazionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Una commissione internazionale d’inchiesta in ambito umanitario per far luce sul raid aereo della Nato che ha colpito l’ospedale di Kunduz in Afghanistan. Medici senza frontiere parla apertamente di crimine di guerra e non accetta la verità dell’esercito degli Stati Uniti, secondo cui il raid aereo costato la vita a 22 persone sarebbe il frutto di un errore.

“Non possiamo fare affidamento sull’inchiesta militare interna condotta da Stati Uniti, Nato e dalle forze afgane – ha detto la presidente di Msf, Joanne Liu, incontrando i giornalisti a Ginevra – Oggi dobbiamo tornare a lottare per ottenere il rispetto della Convenzione di Ginevra. Come medici combattiamo per il bene dei pazienti. Abbiamo bisogno che l’opinione pubblica sia al nostro fianco per insistere sul fatto che anche le guerre hanno delle regole”.

A Kunduz, intanto, si combatte ancora. I taleban hanno lanciato un nuovo attacco dopo aver perso gran parte del controllo, mentre tutte le organizzazioni umanitarie hanno già lasciato la città dopo il raid aereo della Nato di sabato scorso.