ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corpi di decine di migranti annegati recuperati in Libia

Il mare della Libia restituisce corpi di migranti annegati nel tentativo di raggiungere l’Europa. Almeno novantacinque, nelle ultime ore, raccolti

Lettura in corso:

Corpi di decine di migranti annegati recuperati in Libia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mare della Libia restituisce corpi di migranti annegati nel tentativo di raggiungere l’Europa. Almeno novantacinque, nelle ultime ore, raccolti sulle coste libiche nella zona di Tajoura da operatori della Mezzaluna rossa. Secondo l’organizzazione internazionale per le migrazioni, i morti in mare quest’anno sono tremila.

“Molti dei corpi non hanno documenti, non c‘è nulla per identificarli – dice Abdelhamid Al-Swaey della Mezzaluna rossa -. Chi sono? Non si sa. Li abbiamo trovati senza vita lungo la costa e grazie a Dio siamo riusciti a recuperare molti corpi”.

Nella sola giornata di martedì, la Guardia Costiera italiana ha tratto in salvo 928 migranti in otto differenti operazioni. Altri 1400 sono giunti a Catania e a Reggio Calabria dopo essere stati soccorsi lunedì in differenti operazioni.

Sull’isola di Lesbo, in Grecia, il primo ministro Alexis Tsipras ha ricevuto il cancelliere austriaco Werner Faymann. Entrambi hanno concordato che un’accresciuta collaborazione tra i Paesi europei è necessaria per affrontare la crisi dei migranti. I due capi di governo hanno visitato il centro di accoglienza e smistamento dei migranti e il porto di Mitilene da dove navi greche trasportano i migranti verso la terraferma.