ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo: il centrodestra vince ma non sfonda. Niente maggioranza assoluta

Il centrodestra di Pedro Passos Coelho vince le elezioni in Portogallo, ma perde la maggioranza assoluta. Il premier uscente ha annunciato che

Lettura in corso:

Portogallo: il centrodestra vince ma non sfonda. Niente maggioranza assoluta

Dimensioni di testo Aa Aa

Il centrodestra di Pedro Passos Coelho vince le elezioni in Portogallo, ma perde la maggioranza assoluta. Il premier uscente ha annunciato che comunicherà al Capo di stato la sua disponibilità a guidare un nuovo governo. Nelle sue prime dichiarazioni a caldo, ha inoltre detto che ufficializzerà al più presto un un accordo con i partner di coalizione, per formare un esecutivo di minoranza.

“Alla luce dei risultati che abbiamo ottenuto a queste elezioni – ha affermato Passos Coelho – mi sono già accordato con Paulo Portas per convocare al più presto gli organi dei nostri partiti e formalizzare l’accordo di governo, che è da sempre stato alla base dell’alleanza con cui ci siamo presentati alle urne”.

A spoglio praticamente ultimato, la coalizione di centrodestra Portugal à Frente di Coelho e Portas si attestava a quasi il 37%, staccando di poco più di quattro punti il Partito Socialista. Quasi raddoppiati, dalle precedenti elezioni, i risultati ottenuti dalla formazione anti-austerity, Blocco di sinistra.

Incapace di rovesciare i pronostici della vigilia, l’ex sindaco di Lisbona Antonio Costa ha riconosciuto la sconfitta elettorale, ma ha annunciato tra gli applausi che non lascerà la leadership del Partito socialista. A penalizzarlo è stata soprattutto una frammentazione del voto di protesta, che è andata a tutto vantaggio dell’estrema sinistra.

Per quanto in campagna elettorale sia stata esclusa da ambo le parti, soltanto un’alleanza con il Blocco di sinistra di Catarina Martins, potrebbe a questo punto rilanciare le chances socialiste di impensierire il centrodestra.