ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria pronta a chiudere le frontiere con la Croazia

Ultimate le barriere ai confini. Zagabria comunque assicura: "Esistono già accordi per dirottare i migranti in Slovenia"

Lettura in corso:

Ungheria pronta a chiudere le frontiere con la Croazia

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono forse le ultime ore in cui ai migranti in arrivo dalla Croazia è consentito il transito sul territorio ungherese. Tutto è pronto, al posto di frontiera di Beremend, per la chiusura dei confini vagheggiata da Budapest negli scorsi giorni.

L’installazione delle barriere metalliche è stata ultimata anche in corrispondenza della regione croata della Podravina.

All’Ungheria che innalza ponti levatoi e si prepara a blindarsi con il filo spinato, le autorità di Zagabria replicano sempre più stizzite, con l’invito ad affrontare la questione altrimenti.

“Il problema deve essere affrontato in Turchia e in Grecia – ha detto il Primo ministro croato, Zoran Milanovic -. A chi suggerisce di mandare l’esercito ai confini dell’Ungheria con Croazia e Serbia, rispondo che vanno piuttosto inviate delle navi in Grecia”.

Zagabria è comunque già corsa ai ripari e assicura di aver stretto accordi con la vicina Slovenia per reindirizzare sul suo territorio i migranti a cui fosse impedito il transito in Ungheria.

Rotte alternative, l’urgenza della cui apertura è confermata dai numeri che rimbalzano dal sud della Serbia: tra 6.000 e 7.000 gli arrivi dalla Macedonia registrati al confine di Presevo solo nelle ultime 24 ore. Tappa successiva è poi la Croazia, ma con l’erigersi di sempre nuove barriere, l’arrivo in Europa occidentale è diventato per molti un vero percorso ad ostacoli.