ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Esecuzione in Oklahoma rinviata in extremis per verificare cocktail iniezione letale

Sospesa in extremis in Oklahoma la condanna a morte di Richard Eugene Glossip, il cui appuntamento con l’iniezione letale è semplicemente rinviato al

Lettura in corso:

Esecuzione in Oklahoma rinviata in extremis per verificare cocktail iniezione letale

Dimensioni di testo Aa Aa

Sospesa in extremis in Oklahoma la condanna a morte di Richard Eugene Glossip, il cui appuntamento con l’iniezione letale è semplicemente rinviato al prossimo 6 novembre. Motivo della decisione validata dal Governatore dell’Oklahoma, la repubblicana Mary Fallin, non sono i dubbi sulla colpevolezza del condannato, bensì i dubbi sull’adeguatezza del mix di medicinali da usare per l’iniezione letale.

“Dopo una serie di telefonate e conversazioni con l’ufficio del Procuratore Generale e con il Governatore, quest’ultimo ha concesso un rinvio di un mese della condanna di Richard Eugene Glossip. Rinvio che permetterà di verificare il cocktail di medicinali impiegato per l’inienzione letale” ha detto Robert Patton, Direttore del dipartimento carcerario dell’Oklahoma.

Il caso di Glossip, condannato come mandante di un omicidio sulla base di una controversa testimonianza, si inserisce nell’acceso dibattito in corso negli Usa sull’uso delle iniezioni letali. L’anno scorso un condannato morì dopo un’agonia di oltre 40 minuti.