ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage della Mecca: oltre mille i morti, la prova nelle fotografie diffuse da Riad

In Arabia Saudita oltre mille potrebbero essere le persone morte calpestate dalla calca durante il pellegrinaggio musulmano dell’Hajj alla Mecca il

Lettura in corso:

Strage della Mecca: oltre mille i morti, la prova nelle fotografie diffuse da Riad

Dimensioni di testo Aa Aa

In Arabia Saudita oltre mille potrebbero essere le persone morte calpestate dalla calca durante il pellegrinaggio musulmano dell’Hajj alla Mecca il 24 settembre. La cifra, evocata dalle sedi diplomatiche di diversi Paesi tra cui il Pakistan, è stata negata da Riad che parla di 769 vittime. La prova, tuttavia, sarebbe nelle fotografie dei corpi diffuse dalle stesse autorità saudite per il riconoscimento.

“L’Arabia Saudita ha fornito 1.100 fotografie dei martiri della città di Mina. Invito i parenti a visionare queste immagini nella nostra ambasciata a Gedda,” ha detto nel corso di una conferenza stampa Tariq Fazal Chaudhry, parlamentare pakistano incaricato dal governo di coordinare i lavori di risposta alla strage dell’Hajj.

Riad ha replicato che le fotografie non riguardano solo i morti di Mina ma dell’intero pellegrinaggio rituale, alcuni per cause naturali. Anche l’Iran, che nella tragedia ha perso 228 cittadini, è convinta che il bilancio sia più pesante. Il presidente, che ha anticipato il suo rientro da New York per accogliere le salme, è tornato a puntare il dito contro il governo saudita: “Riad deve prendersi le sue responsabilità legali e internazionali nei confronti dei cittadini e pellegrini stranieri che partecipano al pellegrinaggio alla Kaaba, la casa di Dio. Un’inchiesta approfondita deve chiarire cosa è successo e chi sono i responsabili”, ha detto Hassan Rohani.

Teheran ha chiesto una commissione internazionale con rappresentanti anche degli altri Paesi che hanno avuto gravi perdite come Nigeria, Egitto, Pakistan e Indonesia. L’Iran ha anche annunciato un’azione legale contro l’Arabia Saudita.