ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama e Xi Jinping, un incontro tra luci e ombre

Alleati contro il terrorismo, divisi sui diritti umani, i leader di Cina e Stati Uniti si sono sforzati di mettere in luce soprattutto i punti

Lettura in corso:

Obama e Xi Jinping, un incontro tra luci e ombre

Dimensioni di testo Aa Aa

Alleati contro il terrorismo, divisi sui diritti umani, i leader di Cina e Stati Uniti si sono sforzati di mettere in luce soprattutto i punti d’intesa, durante il loro incontro alla Casa Bianca.

Obama e Xi Jinping si sono detti d’accordo nel contrastare i crimini informatici e sulla necessità di promuovere la riduzione dei gas a effetto serra.

Ma i rapporti tra i due Stati non sono solo rose e fiori.

“Anche se le nostre nazioni cooperano credo, e so che Lei è d’accordo, – ha detto Obama al presidente cinese – che dobbiamo affrontare le nostre differenze apertamente. Gli Stati Uniti parleranno sempre a sostegno delle verità fondamentali. Crediamo che le nazioni abbiano più successo e il mondo faccia maggiori progressi quando le nostre aziende competono correttamente e le dispute sono risolte pacificamente.”

La diffidenza dopo i casi di spionaggio informatico rimane, ma ci sono passi avanti. L’analista Bonnie Glaser, del Center for Strategic and International Studies, osserva:
“Credo sia stata una sfida per l’amministrazione Obama sviluppare relazioni collaborative con Pechino. Le aree in cui i nostri interessi si intersecano sono limitate. Ma dove si intersecano, abbiamo fatto progressi.”

“Nonostante un’accoglienza col tappeto rosso per il leader cinese – sottolinea il corrispondente di euronews Stefan Grobe – sembra esserci poco calore tra Obama e Xi Jinping e ancor meno fiducia. La crescente risolutezza della Cina ha preso in contropiede Washington più di una volta. Tuttavia, Obama rimane convinto che la Cina voglia essere un partner internazionale responsabile per gli Stati Uniti.”