ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tutti pronti per l'eclissi di superluna

L’attesa degli astrofili di mezzo mondo è finita, domenica avremo l’eclissi di superluna di sangue e sarà possibile osservarla in tutto il Nord e Sud

Lettura in corso:

Tutti pronti per l'eclissi di superluna

Dimensioni di testo Aa Aa

L’attesa degli astrofili di mezzo mondo è finita, domenica avremo l’eclissi di superluna di sangue e sarà possibile osservarla in tutto il Nord e Sud America, Europa, Africa, Asia occidentale e la regione dell’Oceano Pacifico orientale.

Sarà la prima eclissi di superluna dal 1982, e l’ultima fino al 2033.

Che cos‘è la superluna

La super Luna si verifica perchè il nostro satellite non percorre un’orbita circolare attorno alla Terra, ma un’orbita ellittica, e nell’arco di un mese non si trova sempre alla stessa distanza dalla Terra, ma ad una distanza variabile tra un valore minimo (perigeo) ed un valore massimo (apogeo).
La differenza tra i punti di massimo e minimo è di circa 50.000 chilometri, abbastanza per farla apparire del 14% più grande e del 30% più luminosa. In realtà la differenza tra una luna piena normale e la ‘versionè super è praticamente impercettibile a occhio nudo.

La notte tra domenica e lunedì avremo l’eclissi di superluna, fenomeno che non si verifica tutti i giorni, per cui vale la pena fare la levataccia.

Eclissi di superluna

Le eclissi lunari totali si verificano quando la terra, luna e sole sono allineate, e la luna si trova nel cono d’ombra della Terra.
Non sono rarissime, si verificano in media almeno 2 volte l’anno.

Tuttavia, è raro che un’eclissi lunare totale coincida con una Superluna.

Secondo la NASA, ce ne sono state sate cinque nel secolo scorso: 1910, 1928, 1946, 1964 e 1982.

Luna di sangue

Il fenomeno, che ha per conseguenza una luna rossa, è un fenomeno di rifrazione che si può verificare con le eclissi lunari (ma non solo).
Durante un’eclissi lunare, il nostro satellite passa nell’ombra della terra, che la oscura.
La luce del sole non riesce ad arrivare diretta sulla superficie lunare, come invece accade normalmente, passa attraverso l’atmosfera terrestre prima di raggiungerla.
Atmosfera che si comporta come un prisma scomponendo la luce del sole.

Quella blu e verde sono le prime che vengono diffuse, mentre la luce rossa, l’ultima che viene diffusa, illumina la luna, donandole quel coloro di rosso intenso.

A che ora alzarsi lunedì mattina

La superluna di sangue inizierà a scurirsi leggermente alle 2.11 del mattino del 28 settembre .

Un’ombra notevole inizierà a cadere sulla luna alle 3.07 e l’eclissi totale inizierà alle alle 4.11 culminando pochi secondi dopo, alle 4.47 e durerà un’ora e 12 minuti.

Per saperne di più: https://www.nasa.gov/feature/goddard/nasa-scientist-sheds-light-on-rare-sept-27-supermoon-eclipse

Mandateci le foto più belle che scattate: witness@euronews.com o twittatele a @euronews