ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'ottimismo di Tsipras e della sua nuova squadra: "Batteremo la crisi"

Vecchi e nuovi ministri ai microfoni di euronews: "Le condizioni sono dalla nostra. Subito riforme e lotta alla corruzione"

Lettura in corso:

L'ottimismo di Tsipras e della sua nuova squadra: "Batteremo la crisi"

Dimensioni di testo Aa Aa

Ottimismo e soddisfazione sono tutte nel sorriso offerto da Tsipras alle telecamere. Forte della nuova legittimazione elettorale e sbrigata la pratica del giuramento, il nuovo governo greco guarda al futuro con la convinzione che non tradirà le aspettative di greci e comunità internazionale.

Point of view

Il popolo ci ha scelti in quanto alternativa al vecchio sistema partitico e alla corruzione. Dimostreremo che siamo una forza riformista

“Il momento è venuto perché ci si metta a pianificare il futuro del Paese – dice a euronews il vice primo ministro Yiannis Dragasakis -. Il nostro obiettivo è superare una serie di complessi problemi, ma le condizioni sono favorevoli perché si possa arrivare a questo traguardo”.

A ostentare sicurezza è anche il leader dei “Greci indipendenti” Panos Kammenos, che conserva il Ministero della Difesa. “Siamo un governo che rappresenta l’insieme del popolo greco – ci dice -. Lavoreremo in seno all’Unione Europea per provare a far superare alla Grecia questo periodo di crisi. E’ per questo che lavoreremo alle riforme e alla lotta alla corruzione”.

Il successo di Tsipras alle elezioni di domenica e l’annuncio di una nuova alleanza con i Greci indipendenti di Kammenos. Un breve riepilogo nel nostro servizio.

Il Ministro del lavoro e della sicurezza sociale Giorgios Katrougalos insiste invece sull’identità del nuovo governo e sulle aspettative degli elettori. “Il popolo ci ha scelti in quanto alternativa al neoliberalismo, al vecchio sistema partitico e alla corruzione – dice a euronews -. E’ venuto il momento di dimostrare che siamo una forza riformista”.

Pochi, nel complesso, i cambiamenti apportati alla squadra di governo. La conferma dei Ministri chiave rappresenta secondo il corrispondente di euronews Giannisis Stamatis un punto di forza, ma ora non c‘è più tempo da perdere.

“La maggior parte di questo nuovo esecutivo – dice – è tutt’altro che estranea all’esercizio del governo, in quanto faceva già parte del precedente gabinetto di coalizione tra Syriza e Greci indipendenti. Le sfide che la attendono sono però ora molto diverse, perché dovrà mettere in atto al più presto le riforme concordate da Tsipras con i creditori internazionali”.