ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scandalo Volkswagen, traballa la sedia dell'Ad

Lo scandalo dei test antismog falsificati fa vacillare la potrona dell’amministratore delegato del gruppo Volkswagen, Martin Winterkorn, il cui

Lettura in corso:

Scandalo Volkswagen, traballa la sedia dell'Ad

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo scandalo dei test antismog falsificati fa vacillare la potrona dell’amministratore delegato del gruppo Volkswagen, Martin Winterkorn, il cui contratto, in scadenza tra poco, potrebbe non venire rinnovato. L’azienda smentisce, e il diretto interessato affida un messaggio di scuse al sito del gruppo

“Per essere chiari: alla Volkswagen non dovranno più avvenire manipolazioni. Signore e signori, milioni di persone in tutto il mondo danno fiducia al nostro marchio, alle nostre auto, alle nostre tecnologie. Sono infinitamente dispiaciuto che questa fiducia sia stata tradita da parte nostra”.

Sulla vicenda, che verrà esaminata dal parlamento tedesco giovedi, ha promesso chiarezza la stessa cancelliera Merkel, mentre il ministro dei Trasporti ha nominato una Commissione di inchiesta.

“Volkswagen ci ha assicurato che collaborerà con qualsiasi misura venga presa. Allo stesso tempo abbiamo nominato una commissione per accertare se i veicoli in oggetto siano stati prodotti e testati secondo le leggi tedesche ed europee”.

Sullo scandalo che riguarda 11 milioni di automobili, hanno avviato indagini penali gli Stati Uniti e la Corea del Sud, mentre approfondimenti sono cominciati in Francia, Italia e molti altri paesi.