ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bolidi da sogno al Motor Show di Francoforte

Lettura in corso:

Bolidi da sogno al Motor Show di Francoforte

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Motor Show di Francoforte non delude i suoi fan. Naturalmente restiamo prevalentemente nel mondo dei sogni anche perchè una parte dei modelli

Il Motor Show di Francoforte non delude i suoi fan. Naturalmente restiamo prevalentemente nel mondo dei sogni anche perchè una parte dei modelli esposti non verranno commercializzati. Ci sono pero’ i profili di quello che vedremo correre sulle strade del prossimo anno. I grandi marchi hanno fatto a gara a sedurre con nuove linee il folto pubblico.

Questa è la Porsche Mission E, una sportiva futuristica, elegante, completamente elettrica. Per ora non la vedrete sfrecciare in autostrada. E’ priva di specchietti perchè tutto è affidato alle telecamere. La batteria si ricarica all’ 80% in meno di 15 minuti e puo’ percorrere 500 chilometri prima di dover ricorrere nuovamente alla spina.

Altra concept car che ha captato l’attenzione è stata la Mercedes Intelligent Aerodynamic Automobile con coda estraibile e ripiegabile. In totale 15 parti dell’auto cambiano geometria mentre la macchina prende velocità incrementando l’aerodinamicità. Secondo il costruttore il veicolo offre pochissima resistenza all’aria.

Per gli appassionati di motociclismo che desiderano una moto che si comporta come un automobile, la giapponese Honda propone il concept 2&4. L’ibrido auto/moto è il risultato di un concorso di progettazione in cui ingegneri e designer sono stati invitati a mettere quattro ruote e un volante su un motore di motocicletta. Il vincitore del concorso, Martin Petersson, si è avvicinato a un design tipo mini vettura di Formula Uno.

La Bugatti Vision Gran Turismo è fra gli altri gioielli automobilistici più sorprendenti mai visti. La supercar assoluta del lussuoso marchio francese è stata progettata come virtual car per il videogame Gran Turismo 6 e tocca agevolmente i 400 km/h.

Al 66esimo salone dell’auto di Francoforte si sono visti 1100 espositori da 40 paesi dai grandi marchi ai produttori piu’ piccoli.