ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone: approvata in via definitiva la riforma della Difesa

Il Giappone si appresta a mandare in soffitta l’ultra-pacifismo: la Camera Alta del parlamento nipponico ha approvato la contestata riforma che di

Lettura in corso:

Giappone: approvata in via definitiva la riforma della Difesa

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Giappone si appresta a mandare in soffitta l’ultra-pacifismo: la Camera Alta del parlamento nipponico ha approvato la contestata riforma che di fatto consente l’impiego delle truppe in scenari di guerra all’estero.
Dopo il via libera della Camera Bassa nello scorso luglio, la norma ha concluso il proprio iter parlamentare.

L’opposizione le ha provate tutte per bloccare la riforma: mozioni di sfiducia e di censura contro il premier e il ministro della Difesa, la preghiera buddista dal podio degli interventi, il caos in aula, il voto al rallentatore.

Non è bastato. Shinzo Abe ha vinto la sua sfida:

“Questa legge – ha spiegato il premier – serve a proteggere il popolo giapponese e il suo stile di vita pacifico. E a prevenire una guerra. Penso che siano state gettate le basi legali per poter consegnare ai nostri figli un paese pacifico”.

“È deplorevole che il governo abbia ignorato tutte le obiezioni e abbia approvato a forza la norma”, argomenta il leader dell’opposizione.
“Questo – aggiunge – mette a rischio il pacifismo giapponese, il sistema costituzionale e la democrazia”.

La nuova legge emenda dieci norme esistenti modificando l’interpretazione dell’articolo nove della Costituzione e consente l’impiego delle truppe all’estero in modo più attivo, apre al Giappone il mercato delle armi e va fino all’intervento in difesa di un alleato anche se il Giappone non è direttamente minacciato.