ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Naufragio di migranti tra Turchia e Grecia, più di 20 morti

Ennesima tragedia del mare tra Grecia e Turchia: almeno 22 persone, tra cui 4 bambini, sono morte nel naufragio di una barca carica di migranti.

Lettura in corso:

Naufragio di migranti tra Turchia e Grecia, più di 20 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Ennesima tragedia del mare tra Grecia e Turchia: almeno 22 persone, tra cui 4 bambini, sono morte nel naufragio di una barca carica di migranti. I soccorritori sono riusciti a trarre in salvo altri 211 occupanti l’imbarcazione, un barcone di legno lungo circa 20 metri usato di solito per il trasporto di turisti.
Il naufragio è avvenuto nel mar Egeo al largo della penisola turca di Datca.

Sulle tragedie dell’immigrazione parla il premier greco Tsipras in un’intervista a euronews in onda stasera.
“Quando bambini di tre anni – ha detto – vengono trovati morti in riva al mare, è la civiltà europea che muore. Dobbiamo prenderci la responsabilità collettiva come famiglia europea e trovare una soluzione al problema, senza pensare che è un problema del vicino e che lui deve risolverlo.
Ci vogliono dunque risorse, un rafforzamento delle infrastrutture, ci vuole una politica diversa, che sfortunatamente oggi l’Europa non ha”.

Nonostante le crescenti restrizioni nel movimento di persone in Europa, i migranti siriani che si trovano ad Atene dicono che sono costretti ad andare avanti.

“Abbiamo sentito le notizie che hanno chiuso le frontiere, o qualcosa di simile – dice un profugo -, ma non abbiamo altra scelta. Dobbiamo continuare, altrimenti torniamo indietro verso la morte”.

Nella capitale greca continuano ad arrivare i migranti sbarcati sulle isole dell’Egeo. Da Atene dovrebbero proseguire il loro viaggio, reso ancora più difficile dalle nuove misure di controllo stabilite alle frontiere.