ULTIM'ORA

Lettura in corso:

A Budapest 10.000 in strada contro Orban e per esprimere solidarietà ai migranti


Ungheria

A Budapest 10.000 in strada contro Orban e per esprimere solidarietà ai migranti

Erano circa 10.000 le persone scese ieri per le strade di Budapest a manifestare solidarietà nei confronti dei migranti e dei richiedenti asilo e criticare il governo di Viktor Orban. La marcia ha attraversato il centro della capitale ungherese, seguendo il corso del Danubio e fino al Parlamento.

“La mia coscienza mi impedisce di restare a casa con le mani in mano” dice una ragazza che partecipa alla manifestazione. “È il mio piccolo contributo, il minimo che ciascuno dovrebbe fare per farmare le politiche del governo contro i richiedenti asilo”.

“Sono straniero, vivo in Ungheria da 7 anni” spiega un manifestante britannico. “Sono un migrante, non un clandestino perchè sono fortunato. Sono venuto qui oggi per dimostrare la mia solidarietà a tutti questi rifugiati che subiscono un trattamento davvero disumano da parte del governo” dice.

I manifestanti hanno invocato le dimissioni del Primo Ministro Orban, accusato di fare leva sulla crisi migratoria per allargare la base di sostegno dell’estrema destra e spostare l’attenzione dell’elettorato dagli scandali di corruzione.

Il corrispondente di euronews a Budapest: “I manifestanti hanno mandato un messaggio all’opinione pubblica in Europa e nel mondo” spiega. “Stanno dicendo: badate bene, non fate confunsione tra l’Ungheria e il popolo ungherese, ben distinto dal suo governo. Stanno dicendo che le politiche di Viktor Orban non sono soltanto contrarie ai valori europei ma anche contro gli interessi nazionali. Gergely Bártfai, euronews, Budapest”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Grecia, 34 migranti morti in un naufragio. 15 sono bambini