ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ambiente, il Papa: il nemico è l'ipocrisia

“Il grande nemico è l’ipocrisia”: lo ha detto Papa Francesco ai partecipanti al meeting internazionale su “giustizia ambientale e cambiamenti

Lettura in corso:

Ambiente, il Papa: il nemico è l'ipocrisia

Dimensioni di testo Aa Aa

“Il grande nemico è l’ipocrisia”: lo ha detto Papa Francesco ai partecipanti al meeting internazionale su “giustizia ambientale e cambiamenti climatici”, conferenza che si è tenuta a Roma per due giorni e si è conclusa con l’udienza in Vaticano.

“Non possiamo dimenticare le gravi implicazioni sociali dei cambiamenti climatici: sono i più poveri a patirne con maggiore durezza le conseguenze”, ha detto il Pontefice, ed ha aggiunto:

“Rivolgo a tutti un pressante invito a compiere ogni sforzo perché ai tavoli in cui si cerca il modo per risolvere l’unica e complessa crisi socio-ambientale possano far udire la propria voce i più poveri,
tra i Paesi e tra gli esseri umani”.

L’appello del Papa cade a pochi mesi dalla Conferenza di Parigi, e il meeting romano era volto a preparare alcuni temi che dovranno essere discussi nella conferenza parigina di dicembre.
In particolare quelli etici e di giustizia sociale, perché l’ecologia, hanno detto i partecipanti, deve essere giusta.
Parigi non è l’ultima spiaggia – ha detto il Ministro dell’Ambiente italiano, Gian Luca Galletti – ma mi auguro che si istituisca una governance tra tutti i Paesi per monitorare gli impegni che assumeremo, già questo sarebbe un successo”.