ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Turchia: ondata di attacchi del PKK dopo le operazioni turche nell'est del paese


Turchia

Turchia: ondata di attacchi del PKK dopo le operazioni turche nell'est del paese

Ondata di attacchi del PKK, il partito curdo dei lavoratori del Kurdistan ai danni di poliziotti di Ankara. I morti potrebbero essere una quindicina in diversi attentati.

Il più sanguinoso a un posto di frontiera con l’Azerbaijan. Un veicolo militare è saltato su di un ordigno controllato a distanza, andando totalmente distrutto. Per gli abitanti del mezzo non c‘è stato scampo.

Un poliziotto è stato ucciso a Tungeli e altri sono stati feriti a Cizre, città sottoposta in questi giorni a coprifuoco.

In queste ore almeno quaranta membri del PKK sono stati uccisi dall’esercito turco.

Furiosa la reazione del presidente turco Erdogan: “Non lasceremo il nostro futuro nelle mani dei terroristi, di un’organizzazione di traditori e dei loro collaboratori”.

Fra le vittime di questa serie di attacchi, indirettamente, anche il partito filocurdo HDP che potrebbe seriamente rischiare, alle imminenti elezioni politiche di restare fuori dal parlamento se gli elettori decidessero di punirlo nelle urne. Rischio concreto, dato che lo sbarramento per entrare in parlamento in Turchia è del 10%

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

L'Austria: "Coinvolgere Bashar al Assad nella lotta contro l'Isil"