ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Speed: Hamilton domina anche a Monza, Vettel è 2°

Giornata perfetta per Lewis Hamilton a Monza, che ospitava la 12esima tappa del Mondiale di Formula 1. Dopo aver centrato la settima pole

Lettura in corso:

Speed: Hamilton domina anche a Monza, Vettel è 2°

Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata perfetta per Lewis Hamilton a Monza, che ospitava la 12esima tappa del Mondiale di Formula 1. Dopo aver centrato la settima pole consecutiva, il pilota inglese ha dominato la gara dall’inzio alla fine, mettendo una pesante ipoteca sul suo terzo titolo iridato.

Hamilton ha tremato solo a fine gara, quando la sua Mercedes è finita sotto investigazione per la pressione delle gomme al momento della partenza. La spiegazione fornita dalla scuderia ha però convinto i commissari, che hanno deciso di non penalizzare il britannico.

La Ferrari fa festa con Sebastian Vettel, secondo, ma si rammarica per Kimi Raikkonen: il finlandese, frenato da un problema alla partenza, si è dovuto accontentare del quinto posto. Terzo posto per la Williams di Felipe Massa.

Con questa vittoria, la settima del 2015, Hamilton prende il largo nella classifica piloti e vola a +53 sul compagno di squadra Nico Rosberg, costretto al ritiro. Prossimo appuntamento tra due settimane a Singapore.

1950: Monza incorona Nino Farina
Monza è una tappa obbligatoria nel calendario della Formula 1. Qui, il 3 settembre 1950, si è corsa l’ultima gara della stagione inaugurale che ha decretato il primo campione del mondo.

Il primo Mondiale di Formula 1 non poteva sperare in un finale migliore. Alla vigilia del Gran Premio di Monza, settima e ultima in calendario, sono in tre i piloti ancora in corsa per il titolo: Nino Farina, Juan Manuel Fangio e Luigi Fagioli. Tutti e tre guidano una Alfa Romeo.

La Ferrari, la cui presenza a Monza resta in dubbio fino all’ultimo, iscrive in extremis due vetture, affidandole ad Alberto Ascari e Dorino Serafini. Tra sorpassi e guasti di ogni tipo, la corsa è entusiasmante e incerta fino all’ultimo. Alla fine è Farina a spuntarla sui compagni di squadra. Fangio è costretto al ritiro, Fagioli si deve accontentare del terzo posto, mentre sul secondo gradino del podio sale Alberto Ascari.

Endurance: la Jota Sport trionfa a Le Castellet
Questo fine settimane gli appassionati dell’Endurance avevano gli occhi puntati sul circuito Paul Ricard, in Francia, sede della quarta tappa stagionale della European Le Mans Seris. Vediamo cosa è successo nella 4 ore di Le Castellet.

Nella categoria Lmp2 a imporsi è la Jota Sport di Filipe Albuquerque, Simon Dolan ed Harry Tincknell. Il team britannico si presenterà all’ultimo prova dell’anno, in programma il mese prossimo all’Estoril, con 18 punti di vantaggio sulla Greaves Motorsport di Gary Hirsch, Jon Lancaster e Bjorn Wirdheim.

Tutto deciso nella categoria Lmp3, dove il Team Lnt di Sir Chris Hoy si è aggiudicato gara e titolo al volante della Ginetta motorizzata Nissan. Nella categoria Lmgte secondo successo consecutivo per il team Formula Racing di Andrea Rizzoli, Johnny Laursen e Mikkel Mac, che ha preceduto la Bmw di Jesse Krohn, Henry Hassid e Andy Priaulx.