ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Moldova: grande protesta contro la corruzione

È stata una domenica di proteste di rara ampiezza per la Moldova. Decine di migliaia di persone sono scese in piazza a Chisinau per chiedere le

Lettura in corso:

Moldova: grande protesta contro la corruzione

Dimensioni di testo Aa Aa

È stata una domenica di proteste di rara ampiezza per la Moldova.
Decine di migliaia di persone sono scese in piazza a Chisinau per chiedere le dimissioni del presidente Nicolae Timofti.

La rabbia della popolazione è stata scatenata da una gigantesca frode finanziaria che ha compromesso la situazione economica delle famiglie.
Un miliardo di euro – pari a un terzo del PIL dello Stato – è sparito dalle tre banche principali.

“Neanche la restituzione del miliardo rubato potrà soddisfare i cittadini – ha esclamato un dimostrante, Arcadie Barbarosie -. Le autorità devono cambiare. I bugiardi devono farsi da parte e bisogna andare alle elezioni anticipate.”

“Vogliamo essere in Europa – gli ha fatto eco un’altra manifestante, Liuba Varzari -. Vogliamo che i nostri figli possano vivere qui e allevare qui i loro figli. Vogliamo liberarci dei banditi e dei ladri ed essere un paese civile.”

La tensione è sfociata in scontri con la polizia e alcune persone sono state arrestate, ma le proteste potrebbero continuare nei prossimi giorni.
Lo scandalo, che ha rivelato l’ampiezza della corruzione in Moldova, ha provocato la rapida caduta della moneta locale e una grave inflazione.