ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Thailandia, starge di Bangkok: mandato di arresto contro un turco

L’indagine sulla strage del 17 agosto a Bangkok fa passi in avanti. Emesso un mandato di cattura per un cittadino turco: Emrah Davutoglu con l’accusa

Lettura in corso:

Thailandia, starge di Bangkok: mandato di arresto contro un turco

Dimensioni di testo Aa Aa

L’indagine sulla strage del 17 agosto a Bangkok fa passi in avanti. Emesso un mandato di cattura per un cittadino turco: Emrah Davutoglu con l’accusa di possesso di “materiali di guerra”.Sospettata anche la moglie, la thailandese Wanna Suansan, di religione musulmana. Nell’appartamento della donna a Bangkok la polizia ha scoperto materiale per la fabbricazione di esplosivi. E’ il secondo straniero arrestato, il primo e “principale sospettato” è stato fermato al confine con la Cambogia.

Secondo il portavoce della polizia Prawut Thavornsiri potrebbe trattarsi di un gruppo criminale internazionale con all’interno tailandesi e stranieri. L’attacco potrebbe essere stata una vendetta dopo un giro di vite della polizia contro gli affari illegali del clan.

L’esplosione al tempio di Erawan è costata la vita a 20 persone, in maggior parte turisti cinesi, e fatto 125 feriti. Si tratta del più grave attentato del genere in Thailandia. Otto in totale i mandati di cattura, sette sarebbero per cittadini di nazionalità straniera.