ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Regno Unito: Corbyn il 'rosso' scuote i Labour e sale nei sondaggi

Jeremy Corbyn, il candidato anti-austerity, socialista di vecchia scuola, è indicato in netto vantaggio nella corsa per la leadership del maggiore partito britannico d'opposizione

Lettura in corso:

Regno Unito: Corbyn il 'rosso' scuote i Labour e sale nei sondaggi

Dimensioni di testo Aa Aa

ll futuro potrebbe tornare ad avere radici antiche nel Labour. Jeremy Corbyn, il candidato anti-austerity, socialista di vecchia scuola e con un passato di militante pacifista, è indicato in netto vantaggio nella corsa per la leadership del maggiore partito britannico d’opposizione, allo sbando dopo lo smacco elettorale di maggio.

Tra i più allarmati c‘è l’ex premier Tony Blair, tornato in pubblico per mettere in guardia il suo partito dall’ascesa della sinistra socialista. Per Blair sarebbe un grave un errore politico, destinato a marginalizzare i laburisti di fronte all’elettorato più vasto.

Ma i sondaggi ripresi dai giornali indicano che molti iscritti guardano semmai alla ricetta opposta. E così il candidato dell’apparato, Andy Burnham, è costretto a inseguire, Corbyn, 66 anni, che a dispetto dell’età qualcuno intravede come la versione britannica di movimenti antagonisti europei quali Podemos, in Spagna, o magari Syriza, in Grecia.

Corbyn è ora accreditato del 53% dei consensi, contro il 21 Burnham e il 18 della più moderata Yvette Cooper. Mentre l’unica vera faccia blairiana del lotto, la battagliera Liz Kendall, si ferma a un misero 11%.

Numeri che agitano i sonni di Blair, secondo il quale una vittoria del ‘compagno Jeremy’ – oppositore interno storico della linea del New Labour e implacabile nemico della partecipazione della Gran Bretagna alla guerra in Iraq negli anni dell’allineamento blairiano a George W. Bush – significherebbe pensare che “gli elettori sono stupidi” e scegliere la strada di “un ritorno agli anni ’80”. Preoccupazioni condivise da giovani dirigenti laburisti.

Intanto il barbuto Corbyn, forte se non altro di una reputazione intatta di uomo coerente e disinteressato, non si scompone. “È presto per dire che abbia già vinto”, si limita a ripetere. Al suo fianco, nota qualcuno, non ci sono del resto solo vecchie glorie del massimalismo come Ken Livingston (“Ken il rosso”), ma la maggioranza dei giovani iscritti.

Quali sono le idee politiche di Jeremy Corbyn?

Corbyn vuole nazionalizzare i settori chiave come trasporti ed energia.

In un’intervista con The Independent ha detto che avrebbe preso in considerazione il ripristino della proprietà comune dei mezzi di produzione e distribuzione.

Corbyn ha anche promesso di riportare il partito alle sue radici socialiste.

Qual è l’impatto della sua candidatura sul partito?

La paura dei centristi è che Corbyn possa virare così a sinistra da costringere il partito alla scissione.

Ma gli attivisti e le organizzazioni sindacali che stanno sostenendo Corbyn ripetono che i blairiani hanno tradito il partito copiando le politiche dei Tories.

La destra vuole approfittarne

I conservatori, dopo il trionfo elettorale di maggio, sono felici di assistere all’ascesa di Corbyn.

I Tories, così come lo Ukip, attendono con ansia di assistere alla spaccatura dei Labour. Il Daily Telegraph ha anche esortato i lettori a registrarsi come sostenitori del partito e votare per Corbyn, per aiutare i conservatori a restare al governo per i prossimi anni. I termini della registrazione sono scaduti il 12 agosto, la tessera solo 3 sterline.

Le prossime puntate della ‘telenovela’ Labour

La scadenza per il voto è il 10 settembre e i risultati saranno annunciati due giorni dopo.

Gli elettori potranno votare per un candidato di prima e uno di seconda scelta. Vince chi ottiene il 50% dei voti più 1. In caso contrario, il candidato con il minor numero di voti viene eliminato e i voti come seconda scelta vengono assegnati agli altri candidati. Questo processo continua fino a quando un candidato non ottiene il 50% dei voti più 1.

Foto gallery

  • Jeremy Corbyn

    La corsa alla leadership Labour 2015

  • #jezwecan

    La corsa alla leadership Labour 2015

  • Jeremy Corbyn

    La corsa alla leadership Labour 2015

  • Jeremy Corbyn

    La corsa alla leadership Labour 2015

  • Jeremy Corbyn

    La corsa alla leadership Labour 2015

  • Tutti i candiati

    La corsa alla leadership Labour 2015

  • Andy Burnham

    La corsa alla leadership Labour 2015

  • Yvette Cooper

    La corsa alla leadership Labour 2015

  • Liz Kendall

    La corsa alla leadership Labour 2015

  • Jeremy Corbyn

    La corsa alla leadership Labour 2015