This content is not available in your region

Migranti: Francia a Ungheria, con recinzioni non rispetta valori europei

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Migranti: Francia a Ungheria, con recinzioni non rispetta valori europei

<p>Gli attraversamenti disperati del confine ungherese, così come l’ondata di migranti che arrivano ogni giorno in Italia e in Grecia mostrano la necessità di una solida iniziativa politica europea.</p> <p>La Francia ha attaccato l’Ungheria, che tra l’altro aveva guidato il fronte contrario alla ripartizione di quote obbligatorie di migranti.</p> <p>“L’atteggiamento di certi Paesi europei contrari alla ripartizione dei richiedenti asilo è scandaloso”, ha affermato alla radio il ministro degli Esteri francese Laurent Fabius, specificando poi “in particolare i Paesi dell’est Europa”.</p> <p>Fabius ha detto di giudicare “in modo estremamente severo” quanto è successo in Ungheria: “L’Ungheria fa parte dell’Europa, l’Europa ha dei valori e non vengono rispettati tali valori se si erigono recinzioni”.</p> <p>Il dibattito su come gestire i flussi migratori si fa sempre più urgente: la questione ha scatenato nei mesi scorsi anche polemiche tra Paesi vicini come Francia e Italia, quando Parigi aveva bloccato l’ingresso dei migranti a Ventimiglia.</p> <p>“All’Europa si può rimproverare di non avere soluzioni abbastanza rapide”, ha aggiunto Fabius. “Abbiamo concordato soluzioni sulla carta, occorre applicarle e rapidamente”.</p> <p>Francia, Germania e Regno Unito fanno pressione per l’allestimento di centri in Italia e in Grecia, dove fare la differenza tra richiedenti asilo e migranti economici. Questi ultimi – sostengono – devono essere rispediti nei Paesi d’origine, come chiesto anche dal premier italiano Renzi.</p>