ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Malaysia: secondo giorno consecutivo di protesta contro il governo

In Malaysia la manifestazione anti-governativa è proseguita per il secondo giorno consecutivo, con la presenza di Mahathir Mohamad, primo ministro

Lettura in corso:

Malaysia: secondo giorno consecutivo di protesta contro il governo

Dimensioni di testo Aa Aa

In Malaysia la manifestazione anti-governativa è proseguita per il secondo giorno consecutivo, con la presenza di Mahathir Mohamad, primo ministro per 22 anni, fino al 2003, ex alleato del premier contestato Razak.

Mahathir Mohamad, personaggio complesso, che all’epoca ha contribuito allo sviluppo economico della Malaysia, ha difeso la causa dei Paesi poveri, ma ha anche imposto il controllo di stampa e giustizia, adesso si unisce alla protesta di migliaia di persone a Kuala Lumpur.

“Qui non esiste uno Stato di diritto”, ha affermato l’ex premier. “Per la popolazione l’unico modo per tornare al vecchio sistema è rimuovere il primo ministro. Per rimuoverlo la popolazione deve mostrare il proprio potere”.

I manifestanti sfoggiano la parola “Bersih”, che in malese vuol dire “pulito”, denunciando un governo corrotto.Associazioni non governative, militanti per i diritti umani, riformisti chiedono le dimissioni del primo ministro.

“Stiamo dimostrando che la popolazione ha un potere enorme – sostiene un manifestante – forse non riusciremo a produrre cambiamenti domani, ma cominciamo a dimostrare che ci stiamo avviando”.

Najib Razak avrebbe sviato sul proprio conto circa 640 milioni di euro da una società pubblica creata dal primo ministro nel 2009 e oggi fortemente indebitata.

In risposta alle proteste, il partito di governo ha annunciato una contromanifestazione di un milione di propri sostenitori per il 10 ottobre.