ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Organizzazione Mondiale per le migrazioni, per migliaia di persone l'Europa è l'unica possibilità di sopravvivenza

3000.00 i migranti ad aver attraversato secondo l’Agenzia Onu per i rifugiati il Mediterraneo dall’inizio del 2015. Cifra che supera già a metà

Lettura in corso:

Organizzazione Mondiale per le migrazioni, per migliaia di persone l'Europa è l'unica possibilità di sopravvivenza

Dimensioni di testo Aa Aa

3000.00 i migranti ad aver attraversato secondo l’Agenzia Onu per i rifugiati il Mediterraneo dall’inizio del 2015. Cifra che supera già a metà dell’anno il totale del 2014, quando in 219.000 hanno varcato i confini europei.

Con la rotta dei Balcani, l’Europa scopre un altro punto debole. Abbiamo intervistato Eugenio Ambrosi dell’Organizzazione Internazionale per l’Immigrazione.

Euronews
“Perché questo forte aumento nel numero degli arrivi?”

Eugenio Ambrosi, Organizzazione Mondiale per le Migrazioni
“Sicuramente uno dei fattori decisivi è che ci troviamo ancora in estate. La maggior parte dei migranti giunge in Europa attraverso il Mediterraneo e conta in questa stagione su un mare, relativamente più calmo. Ecco perché il numero di quelli che provano a partire è più alto. La ragione principale, però, di questi flussi è nei conflitti in corso in Paesi e regioni vicini all’Europa. La guerra in Siria va avanti da cinque anni, durante i quali il numero di siriani che ha lasciato il Paese è fortemente aumentato. La capacità dei Paesi limitrofi di accoglierli è ormai satura. Per questo un numero sempre maggiore di persone pensa di raggiungere l’Europa attraverso strade diverse.
Ci sono problemi anche in Nord Africa, così come in Libia dove manca un governo efficente. E poi ci sono diverse regioni dove regna la violenze nell’Africa subsahariana, che pure spingono le persone a mettersi in viaggio. Si deve considerare anche che i migranti in arrivo in Europa provengono per lo più da aree estremamente povere, e cercano nei confini europei una possibilità di sopravvivenza per loro e per le loro famiglie.