ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Donbass. Intesa a Minsk per rispetto tregua da 1 settembre

L’impegno a non violare più il cessate il fuoco a partire dal prossimo 1 settembre. Il gruppo di contatto di Minsk, cui prendono parte i

Lettura in corso:

Donbass. Intesa a Minsk per rispetto tregua da 1 settembre

Dimensioni di testo Aa Aa

L’impegno a non violare più il cessate il fuoco a partire dal prossimo 1 settembre. Il gruppo di contatto di Minsk, cui prendono parte i rappresentanti di Ucraina, Russia e dei separatisti del Donbass, ha raggiunto un’intesa finalizzata a garantire nella regione un ritorno alle aule scolastiche il più normale possibile.

L’inviato speciale dell’Osce in Ucraina Martin Sajdik: “Ci tengo ad esprimere la mia profonda preoccupazione per il recente aumento delle violazioni del cessate il fuoco e per il deterioramento della situazione nell’Est dell’Ucraina” ha detto Sajdik.

Il rappresentante dell’autoproclamata Repubblica di Lugansk, Vladislav Deinego: “Durante le discussioni è stata formulata una proposta piuttosto interessante ed equilibrata: lo stop totale dei bombardamenti dal 1 di settembre. Una proposta che ha trovato il consenso di tutte le parti. Quindi c‘è la speranza che dal 1 settembre si possano far tacere le armi”.

Il raggiungimento dell’intesa ribadisce in sostanza gli accordi per un cessate il fuoco sottoscritti in febbraio a Minsk, in Bielorussia. Una trattativa promossa in particolare dalla Cancelliera tedesca Angela Merkel e dal Presidente francese François Hollande. Oggi il Presidente ucraino Petro Poroshenko sarà a Bruxelles per incontrare il Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker e discutere dell’incremento della violenza nell’Est dell’Ucraina.